G. Bolacchi, Metodologia delle scienze sociali, Edizioni Ricerche, Roma, 1963

«La metodologia della scienza consiste nella individuazione dei predicati fondamentali che caratterizzano il discorso scientifico. Essa non stabilisce valori di verità ma solo condizioni di verità, e in questo senso è neutrale rispetto a qualsiasi prospettiva metafisica.

Individuare i predicati fondamentali del discorso scientifico significa postulare la formalizzazione di quest’ultimo, cioè la determinazione delle regole semantiche che lo caratterizzano.

La considerazione metodologica fondamentale che consente di inquadrare i predicati che caratterizzano il linguaggio totale della scienza e i predicati che caratterizzano le singole scienze entro una prospettiva unitaria, è data dal livello di astrazione dei predicati.

Il linguaggio totale della scienza è caratterizzato, al livello più astratto, dal predicato “serie ordinata aperta” che qualifica l’ordine causale e l’ordine del tempo e dal predicato “irreversibilità” che qualifica la causalità unidirezionale e la direzione del tempo.

Pur essendo anch’esse caratterizzate da questi predicati, le scienze sociali si differenziano dalle scienze naturali in quanto, a un livello meno elevato di astrazione, sono a loro volta caratterizzate dai predicati “interesse” o “disposizione a rispondere”, “campo disposizionale” e “interrelazione degli interessi”.

La irriducibilità dei predicati delle scienze sociali ai predicati delle scienze naturali, viene quindi stabilita su un piano metodologico; cioè concerne le condizioni di verità, non i valori di verità del linguaggio della scienza.»

(Metodologia delle scienze sociali, Introduzione)

Autore
Giulio Bolacchi

Titolo

Metodologia delle scienze sociali


Editore
Edizioni Ricerche, Roma

Anno
1963

Capitolo I: La prospettiva metodologica delle scienze sociali

  1. Scienza del comportamento e scienza psicologica
  2. Prospettiva psicologica, prospettiva prasseologica, prospettiva semantica
  3. Le teorie causali del significato; la corrispondenza biunivoca tra serie causali e serie disposizionali
  4. Lo schema mezzo-fine; interessi iniziali, interessi interposti, interessi finali
  5. La struttura del campo disposizionale
  6. Schemi fattuali e schemi operativi; la traducibilità operativa dei comportamenti
  7. Intermediazione, comunione, interrelazione degli interessi
  8. Il concetto di «disposizione a rispondere»; stimoli diretti e stimoli preparatori
  9. Disposizione a rispondere, sostitutività, sequenza delle risposte
  10. L’interazione sociale; comunione di interessi, antagonismo di interessi
  11. Dinamica pendolare, dinamica cumulativa, dinamica strutturale-funzionale
  12. Dinamica pendolare e dinamica cumulativa in relazione alle tre prospettive del significato

Note del capitolo I

Capitolo II: Rapporto semantico e strutture linguistiche

  1. Rapporto semantico e linguaggio online
  2. Linguaggio-oggetto e metalinguaggio online
  3. Le regole semantiche; l’intensione e l’estensione delle espressioni linguistiche online
  4. Convenzionalità delle strutture linguistiche e significazione costante dei segni; la considerazione interna e la considerazione esterna del rapporto semantico online
  5. Sistemi semantici e sistemi assiomatici; termini logici e termini descrittivi online
  6. Le regole di verità e il concetto semantico di verità online
  7. Operativismo metodologico e significato delle espressioni linguistiche online
  8. Significato operativo dei segni, termini astratti, verificazione e conferma online

Note del capitolo II

Capitolo III: Le strutture linguistiche astratte

  1. Costruzione e introduzione di nuove strutture semantiche online
  2. Il problema dei concetti teorici; la significatività empirica dei termini teorici online
  3. Il linguaggio totale della scienza: linguaggio osservativo e linguaggio teorico online
  4. Empirismo, criteri di significatività e termini disposizionali; il linguaggio osservativo ampliato online
  5. Linguaggio osservativo, linguaggio teorico, assiomatizzazione online
  6. Il concetto di «linguaggio teorico» in Carnap; il carattere aperto del linguaggio scientifico online
  7. La astrazione come presupposto metodologico del linguaggio teorico; generalizzazione e astrazione; il continuum dei livelli linguistici
  8. Verificabilità empirica delle strutture astratte; la significatività dei postulati teorici e la introduzione di postulati limitativi online

Note del capitolo III

Capitolo IV: Il concetto di “struttura”

  1. Struttura, ambito di significatività dei predicati, livelli di astrazione online
  2. Il concetto di «sistema» online
  3. Le regole di verità del sistema online
  4. Le regole degli ambiti di significatività e delle descrizioni di stato online
  5. Valori di verità e condizioni di verità; la significatività delle frasi entro il sistema online
  6. Gli elementi basilari della struttura: i predicati e le costanti individuali online
  7. L’ordine spazio-temporale
  8. Le definizioni coordinative dell’unità di tempo e della congruenza di successivi intervalli di tempo
  9. La comparazione di intervalli di tempo paralleli in punti diversi dello spazio: il problema della simultaneità
  10. I concetti di «ordine del tempo» e «direzione del tempo» in Reichenbach online
  11. Ordine del tempo e ordine causale in Reichenbach
  12. Le proprietà topologiche dell’ordine spaziale e dell’ordine temporale
  13. I postulati fondamentali della teoria del tempo di Reichenbach online
  14. Osservazioni critiche alla teoria di Reichenbach online
  15. I predicati primitivi che qualificano il concetto di «struttura dinamica» online
  16. La distinzione tra serie chiusa e serie aperta
  17. Le esplicazioni del concetto di «causalità» in termini di serie aperta e di irreversibilità
  18. Reversibilità e irreversibilità come inderteminatezza e determinatezza dell’ordine rispetto alla modificazione nel contenuto degli stati di un sistema online
  19. Stato stazionario, irreversibilità e reversibilità online
  20. I predicati fondamentali che qualificano il concetto di «struttura dinamica» online

Note del capitolo IV

Capitolo V: Scienze del comportamento e scienze naturali

  1. Scienza e metodologia della scienza
  2. La rilevanza della teoria astratta nella scienza online
  3. La distinzione tra scienze naturali e scienze sociali
  4. I postulati della teoria generale della azione di Parsons e la distinzione tra teoria dell’azione e scienze naturali online
  5. Il fisicalismo e la negazione della caratterizzazione autonoma delle scienze del comportamento rispetto alle scienze della natura
  6. Il problema metodologico della distinzione tra scienze comportamentistiche e scienze naturalistiche
  7. Indeterminismo e determinismo nella scienza fisica
  8. I tentativi di superamento dell’indeterminismo nella teoria fisica
  9. Il problema della distinzione tra determinismo fisico e determinismo metodologico online
  10. La considerazione deterministica nelle scienze sociali e la traducibilità operativa dei comportamenti
  11. Le condizioni di adeguatezza dei predicati fondamentali delle scienze del comportamento

Note del capitolo V

Capitolo VI: I predicati fondamentali delle scienze sociali

  1. Statica, evoluzione, stato stazionario nella teoria economica
  2. Il problema della dinamica nelle scienze sociali online
  3. I problemi dinamici connessi alla considerazione della società come integrazione e della società come conflitto
  4. Considerazioni critiche sulla teoria conflittuale della società
  5. Dinamica del conflitto di classe e integrazione sociale
  6. I predicati fondamentali della sociologia: interesse o disposizione a rispondere, campo disposizionale, interrelazione degli interessi. L’azione di accettazione
  7. L’azione di scambio e l’azione di condizionamento (potere)
  8. La forza sociale del potere; potere istituzionale e potere deviante
  9. Considerazioni conclusive sui problemi metodologici delle scienze sociali

Note del capitolo VI

Allport F.H., Theories of Perception and the Concept of Structure, New York, 1955

Benjamin A.C., Operationism, Springfield, Ill. 1955

Beth E.W., The Foundations of Mathematics, Amsterdam, 1959

Black M. [1], Linguaggio e filosofia, Roma-Milano, 1953

Black M. [2], The Semantic Definition of Truth, in M. MacDonald (ed.), Philosophy and Analysis, Oxford, 1954, pp. 245-260

Bochenski J.M., A Precis of Mathematical Logic, Dordrecht (Holland), 1959

Bohm D. [1], Causality and Change in Modern Physics, London, 1957

Bohm D. [2], A Proposed Explanation of Quantum Theory in Terms of Hidden Variables at a Sub-Quantum-Mechanical Level, in S. Körner (ed.), Observation and Interpretation: A symposium of Philosophers and Physicists, London, 1957, pp. 33-40

Bohr N., Discussione con Einstein sui problemi epistemologici della fisica atomica, in P.A. Schilpp (ed.), Albert Einstein scienziato e filosofo, Torino, 1958, pp. 147-190

Bolacchi G., Teoria delle classi sociali, Edizioni Ricerche, Roma, 1963

Born M., Filosofia naturale della causalità e del caso, Torino, 1962

Borsuk K., Szmielew W., Foundations of Geometry, Amsterdam, 1960

Bridgman P.W., La logica della fisica moderna, Torino, 1952

Brunswik E., The Conceptual Focus of Systems, in M.H. Marx (ed.), Psychological Theory, New York, 1951, pp. 131-143

Carnap R. [1], Introduction to Semantics, Cambridge, Mass., 1942

Carnap R. [2], Formalization of Logic, Cambridge, Mass. 1943

Carnap R. [3], Meaning and Necessity, Chicago, 1947

Carnap R. [4], Logical Foundations of Probability, Chicago, 1950

Carnap R. [5], Empiricism, Semantics, and Ontology, in L. Linsky (ed.), Semantics and the Philosophy of Language, Urbana, Ill., 1952, pp. 208-228

Carnap R. [6], The Methodological Character of Theoretical Concepts, in H. Feigl, M. Scriven (eds.), Minnesota Studies in the Philosophy of Science, vol. I, Minneapolis, Minnesota, 1965, pp. 38-76

Carnap R. [7], Truth and Confirmation, in H. Feigl, W. Sellars (eds.), Reading in Philosophical Analysis, New York, 1949, pp. 119-127

Carnap R. [8], Formal and Factual Science, in H. Feigl, M. Brodbeck (eds.), Readings in the Philosophy of Science, New York, 1953, pp. 123-128

Carnap R. [9], Testability and Meaning, in H. Feigl, M. Brodbeck (eds.), Readings in the Philosophy of Science, New York, 1953, pp. 47-92

Carnap R. [10], The Interpretation of Physics, in H. Feigl, M. Brodbeck (eds.), Readings in the Philosophy of Science, new York, 1953, pp. 309-318

Carnap R. [11], The Logical Syntax of Language, London, 1954

Carnap R. [12], Einführung in die Symbolische Logik, Wien, 1954

Carnap R. [13], Replies and Systematic Expositions, in P.A. Schilpp (ed.), The Philosophy of Rudolf Carnap, La Salle, Ill., 1963, pp. 859-1013

Carnap R. [14], Intellectual Autobiography, in P.A. Schlpp (ed.), The Philosophy of Rudolf Carnap, La Salle, Ill., 1963, pp. 3-84

Clark J.B., La distribuzione della ricchezza, in: Biblioteca dell’economista, V serie, vol. III, Torino, 1916

Cohen M.R., Nagel E., An Introduction to Logic and Scientific Method, New York, 1934

Courant R., Robbins H., Che cos’è la matematica?, Torino, 1961

Dahrendorf R., Classi e conflitto di classe nella società industriale, Bari, 1963

Dingler H., Il metodo della ricerca nelle scienze, Milano, 1953

Dobzhansky T., Le basi biologiche della libertà umana, Milano, 1960

Duhem P., The Aim and Structure of Physical Theory, Princetonm N.J., 1954

Edel A., The Concepts of Levels in Social Theory, in L. Gross (ed.), Symposium on Sociological Theory, Evanston, Ill., 1959, pp. 167-195

Einstein A., Infeld L., L’evoluzione della fisica, Torino, 1955

Faggiani D., La struttura logica della fisica, Torino, 1957

Feigl H. [1], Operationism and Scientific Method, in H. Feigl, W. Sellars (eds.), Readings in Philosophical Analysis, New York, 1949, pp. 498-509

Feigl H. [2], Confirmability and Confirmation, in P.P. Weiner (ed.), Readings in Philosophy of Science: Introduction to the Foundations and Cultural Aspects of the Sciences, New York, 1953, pp. 522-530

Feigl H. [3], Some Remarks on the Meaning of Scientific Explanation, in H. Feigl, W. Sellars (eds.), Readings in Philosophical Analysis, new York, 1949, pp. 510-514

Frank P., Foundations of Physics, in O. Neurath, R. Carnap, C.W. Morris (eds.), International Encyclopedia of Unified Science, vol. I, parte 2, Chicago, 1955, pp. 423-504

Fraenkel A.A., Abstract Set Theory, Amsterdam, 1961

Grünbaum A., Carnap’s Views on the Foundations of Geometry, in P.A. Schilpp (ed.), The Philosophy of Rudolf Carnap, La Salle, Ill., 1963, pp. 599-684

Heisenberg W. [1], I principi fisici della teoria dei quanti, Torino, 1963

Heisenberg W. [2], Fisica e filosofia, Milano, 1961

Hempel C.G. [1], La formazione dei concetti e delle teorie nella scienza empirica, Milano, 1961

Hempel C.G. [2], Deductive-Nomological vs. Statistical Explanation, in H. Feigl, G. Maxwell (eds.), Minnesota Studies in the Philosophy of Science, vol. III, Minneapolis, Minnesota, 1962, pp. 98-109

Hempel C.G., Oppenheim P., The Logic of Explanation, in H. Feigl, M. Brodbeck (eds.), Readings in the Philosophy of Science, New York, 1953, pp. 319-352

Kaufmann F., The Methodology of the Social Sciences, New York, 1944

Koffka K., Principles of Gestalt Psychology, London, 1955

Köhler W., Gestalt Psychology, New York, 1947

Lewin K., Principi di psicologia topologica, Firenze, 1961

Lewis C.I., An Analysis of Knowledge and Valutation, La Salle, Ill., 1950

Linsky L., Introduction, in L. Linsky (ed.), Semantic and the Philosophy of Language, Urbana, Ill., 1952, pp. 3-10

Lukasiewicz J., Tarski A., Investigations into the Sentential Calculus, in A. Tarski, Logic, Semantics, Metamathematics, Oxford, 1956, pp. 38-59

Madsen K.B., Theories of Motivation, Cleveland-Copenaghen, 1961

Mehlberg H., Physical Laws and Time’s Arrow, in H. Feigl, G. Maxwell (eds.), Current Issues in the Philosophy of Science, New York, 1961, pp. 105-138

Morris C., Segni, linguaggio e comportamento, Milano, 1949

Pap A. [1], Elements of Analytic Philosophy, New York, 1949

Pap A. [2], Disposition Concepts and Extensional Logic, in H. Feigl, M. Scriven, G. Maxwell (eds.), Minnesota Studies in the Philosophy of Science, vol. II, Minneapolis, Minnesota, 1958, pp. 196-224

Pareto V., Corso di economia politica, Torino, 1949, voll. I-II

Parsons T. [1], La struttura dell’azione sociale, Bologna, 1962

Parsons T. [2], The Social System, Glencoe, Ill., 1951

Parsons T., Shils E.A. [3], Values, Motives and Systems of Action, in T. Parsons, E.A. Shils (eds.), Toward a General Theory of Action, Cambridge, Mass., 1951, pp. 47-233

Parsons T., Shils E.A. e altri [4], Some Fundamental Categories of the Theory of Action: A General Statement, in T. Parsons, E.A. Shils (eds.), Toward a General Theory of Action, Cambridge, Mass., 1954, pp. 3-27

Parsons T. [5], An Outline of the Social System, in T. Parsons, E. Shils, K.D. Naegele, J.R. Pitts (eds.), Theories of Society; Foundations of Modern Sociological Theory, Glencoe, Ill., 1961, pp. 30-79

Perry R.B. [1], General Theory of Value, Cambridge, Mass., 1954

Perry R.B. [2], Realms of Value: A Critique of Human Civilization, Cambridge, Mass., 1954

Petermann B., The Gestalt Theory, London, 1950

Putnam H., What Theories are not, in E. Nagel, P. Suppes, A. Tarski (eds.), Logic, Methodological and Philosophy of Science, Stanford, California, 1962, pp. 240-251

Quine W.V.O., Methods of Logic, New York, 1950

Reichenbach H. [1], Experience and Prediction, Chicago, 1938

Reichenbach H. [2], The Verifiability Theory of Meaning, in H. Feigl, M. Brodbeck (eds.), Readings in the Philosophy of Science, New York, 1953, pp. 93-102

Reichenbach H. [3], Elements of Symbolic Logic, New York, 1947

Reichenbach H. [4], The Philosophy of Space and Time, New York, 1958

Reichenbach H. [5], The Direction of Time, Berkeley and Los Angeles, 1956

Reichenbach H. [6], The Principle of Causality and the Possibility of its Empirical Confirmation, in H. Reichenbach, Modern Philosophy of Science, London, 1959, pp. 109-134

Reichenbach H. [7], I fondamenti filosofici della meccanica quantistica, Torino, 1954

Robinson A., Introduction to Model Theory and to the Metamathematics of Algebra, Amsterdam, 1963

Rossi- Landi F., Charles Morris, Roma-Milano, 1953

Russel B. [1], I principi della matematica, Milano, 1951

Russell B. [2], Introduzione alla filosofia matematica, Milano, 1947

Schaff A., La teoria della verità nel materialismo e nell’idealismo, Milano, 1959

Schrödinger E., Scienza e umanesimo: la fisica del nostro tempo, Firenze, 1953

Schumpeter J.A. [1], La teoria dello sviluppo economico, in: Nuova collana degli economisti, vol. V., Torino, 1932

Schumpeter J.A. [2], Storia dell’analisi economica, Torino, 1960, volumi I-III

Simpson G.G., Il significato della evoluzione, Milano, 1954

Sorokin P.A., Sociedad, Cultura y Personalidad, Madrid, 1960

Stebbing L.S., A Modern Introduction to Logic, London, 1950

Stevenson C.L., Etica e linguaggio, Milano, 1962

Strawson P.F., Truth, in M. Mac Donald (ed.), Philosophy and Analysis, Oxford, 1954, pp. 260-277

Tarski A., The semantic Conception of Truth, in L. Linsky (ed.), Semantics and the Philosophy of Language, Urbana, Ill., 1952, pp. 13-47

Timasheff N.S., Order, Causality, Conjuncture, in L. Gross (ed.), Symposium on Sociological Theory, Evanston, Ill., 1959, pp. 145-164

Vigier J.P. [1], The Concept of Probability in the Frame of the Probabilistic and the Causal Interpretation of Quantum Mechanics, in S. Körner (ed.), Observation and Interpretation: A Symposium of Philosophers and Physicists, London, 1957, pp. 71-77

Vigier J.P. [2], Determinism and Indeterminism in a New “Level” Conception of Matter, in E, Nagel, P. Suppes, A. tarski (eds.), Logic, Methodology and Philosophy of Science, Stanford, California, 1962, pp. 262-264

Visalberghi A. Esperienza e valutazione, Torino, 1958

Von Bertalanffy L. [1], An Outline of General Syste, Theory, in: The British Journal for the Philosophy of Science, vol. I, maggio 1950 – febbraio 1951, pp. 134-165

Von Bertalanffy L. [2], Problems of Life, New York, 1960

Von Bertalanffy L. [3], Modern Theories of Development: An Introduction to Theoretical Biology, New York, 1933

Von Mises L. [1], L’azione umana, Torino, 1959

Von Mises L. [2], Epistemological Problems of Economics, Princeton, N.J., 1960

Von Mises L. [3], The Ultimate Foundation of Economic Science: An Essay on Method, Princeton, N.J., 1962

Von Mises L. [4], Theory and History; An Interpretation of Social and Economic Evolution, New Haven, 1957

Von Mises R., Manuale di critica scientifica e filosofica, Milano, 1950

Von Wright G.H., Norm and Action: A Logical Enquiry, London, 1963

Waismann F. [1], Verifiability, in A.G.N. Flew (ed.), Logic and Language, first series, Oxford, 1955, pp. 117-144

Waismann F. [2], Tramonto e fine del concetto di causalità, in A.C. Crombie (ed.), Svolte decisive in fisica, Torino, 1961, pp. 91-161

Wertheimer M., Productive Thinking, New York, 1945

Whitehead A.N., Russell B, Principia Mathematica, voll. I-III, Cambridge, rist. 1957 (II ed.: vol 1925, voll. II-III 1927)

Una recensione del testo è stata pubblicata nella rivista American Political Science Review

Zariski, R. (1966). Metodologia delle scienze sociali. By Giulio Bolacchi (Rome: Edizioni Ricerche, 1963. Pp. 241. L.3,000.). American Political Science Review, 60(1), 128-129. doi:10.1017/S0003055400126905

error: Protetto © Giulio Bolacchi