Analisi comportamentistica

  • Scelta, utilità, massimizzazione, come concetti pseudo-esplicativi

    Con Staff su 4 Marzo 2015
    0

    Il problema della scelta viene anche affrontato partendo dall’analisi del cosiddetto comportamento selettivo del soggetto.

    Leggi tutto
  • Il concetto di intensità dell’interesse

    Con Staff su 6 Marzo 2015
    0

    Due diverse serie operative poste in essere dallo stesso soggetto possono intersecarsi (si può discutere di affari mentre si pranza). In questi casi operazioni appartenenti a serie operative che sono seguite da rinforzatori diversi sono distribuite nel tempo in modo alternato. L’osservazione che un soggetto può alternare le operazioni di serie diverse cui seguono rinforzatori diversi ci suggerisce un modo per dare un significato all’espressione “intensità di un interesse”.

    Leggi tutto
  • Il processo di discriminazione come processo di rinforzo

    Con Staff su 7 Marzo 2015
    0

    Per comprendere esattamente la differenza tra condizionamento rispondente e condizionamento operante è necessario tener presente che l’importanza del processo di discriminazione consiste nel fatto che lo stimolo discriminante SD opera a sua volta come rinforzatore di un comportamento R2 diverso da R1.

    Leggi tutto
  • La analisi scientifica del comportamento

    Con Staff su 8 Marzo 2015
    0

    L’analisi scientifica del comportamento umano si è sviluppata attraverso studi sperimentali effettuati sugli animali. E’ ormai un risultato acquisito dalla moderna psicologia che l’analisi dei processi psicologici deve essere condotta su base sperimentale e che un metodo adatto è quello di utilizzare animali in condizioni esattamente controllate, dato che la sperimentazione su animali offre delle possibilità che non possono ovviamente ottenersi quando si utilizzano esseri umani.

    Leggi tutto
  • Gli effetti disfunzionali della punizione sul processo di apprendimento

    Con Staff su 5 Maggio 2015
    0

    Gli effetti disfunzionali della punizione sul rapporto apprendere-insegnare possono essere chiariti distinguendo due tipi di processo punitivo: (a) il primo consiste nel punire un comportamento del discente che chiamiamo “non studiare”; (b) il secondo nel punire questo comportamento specificando però una alternativa di comportamento e una ricompensa nel caso in cui il discente scelga questa alternativa.

    Leggi tutto
  • Prefazione a “La scienza del comportamento ovvero il behaviorismo”

    Con Staff su 1 Settembre 2015
    0

    La definizione dell’oggetto e del metodo delle scienze del comportamento è caratterizzata da numerosi fraintendimenti derivanti dal fatto che la problematica di queste scienze è ancora in parte legata a prospettive filosofico-metafisiche.

    Leggi tutto
  • Nota sulla istruzione programmata

    Con Staff su 1 Luglio 2016
    0

    L’istruzione programmata è una tecnica di insegnamento che consente all’allievo di apprendere nel momento stesso in cui gli si forniscono le informazioni. Essa si differenzia radicalmente dall’insegnamento tradizionale che consiste nella semplice trasmissione orale o scritta di contenuti semantici effettuata dal docente o dal libro di testo.

    Leggi tutto
  • Nota sulla punizione

    Con Staff su 2 Maggio 2017
    0

    L’analisi scientifica del comportamento ha approfondito anche il problema della punizione in modo rigoroso, sul piano sperimentale e teorico, estendendone lo studio ai processi educativi; queste analisi sono tanto importanti, quanto sconosciute a buona parte di giuristi, sociologi e psicologi.

    Leggi tutto
error: Protetto © Giulio Bolacchi